DIVERTICOLI cosa sono e come mangiare

I diverticoli sono presenti nel tratto digerente di moltissimi italiani, anche se le persone non manifestano alcun sintomo.

La diverticolosi è il disturbo di cui si soffre quando si hanno i diverticoli.

La diverticolite è invece l’esordio d’infiammazione dei diverticoli stessi che deve essere trattata quanto prima e può richiedere un ricovero ospedaliero

Tante persone in Italia hanno i diverticoli…ma spesso non lo sanno

Secondo un recente studio, i ricoveri per diverticolite acuta in Italia dal 2008 al 2015 sono stati di:

  • 174.436 ricoveri, con un tasso crescente da 39 a 48 ogni 100.000 abitanti
  • il tasso di ospedalizzazione è più elevato per le donne
  • la tendenza a crescere nel tempo è stata più marcata tra gli uomini: aumento medio annuo del 3,9%, mentre per le donne del 2,1%

Si può dire purtroppo che in Italia, tra il 2008 e il 2015, il tasso di ospedalizzazione per diverticolite acuta è in costante crescita.

L’età del ricovero è inferiore ai 60 anni, e addirittura si ha un aumento di soggetti più giovani, soprattutto uomini.

Inoltre in questo studio si è registrato un aumento significativo della mortalità intraospedaliera soprattutto tra le donne, gli anziani e durante il primo ricovero.

Questi risultati suggeriscono la necessità di una maggiore consapevolezza e abilità cliniche nella gestione di questo disturbo così diffuso.

 

Cosa sono i diverticoli?

 

I diverticoli sono delle piccole anse, delle estroflessioni, che si vengono a formare lungo la parete dell’intestino, nel tenue e nel crasso, soprattutto nella sezione più vicina al retto denominata colon sigmoideo.

Sono delle vere e proprie “sacche” di diametro dai 3 ai 10 mm che si generano quando la pressione nel tubo digerente aumenta e la parete intestinale cede proprio in questi punti.

Spesso la pressione interna aumenta quando le feci sono dure, ci si sforza per andare in bagno, e quindi le persone stitiche sono più propense a soffrirne.

Una situazione di questo tipo prolungata nel tempo può condurre ai diverticoli.

In queste sacche si vengono quindi a depositare facilmente parti di feci o di cibo non digerito, creando un ambiente favorevole per la crescita di batteri patogeni. La conseguenza è un’infezione localizzata in queste anse che conduce alla diverticolite e ai suoi sintomi più forti.

Una problematica che non va assolutamente sottovalutata.

 

I sintomi della diverticolite

 

I diverticoli possono essere presenti ma asintomatici. La Diagnosi di diverticolosi avviene per caso, attraverso una colonscopia o una TAC.

Oppure alla comparsa dei sintomi, ovvero quando siamo già allo stato infiammatorio detto “diverticolite”, in cui queste sacche sono luogo di infezione causata dall’entrata di feci o cibi non digeriti.

I sintomi più comuni della diverticolite sono:

  • dolore addominale e/o basso ventre
  • alternanza di diarrea e stipsi
  • sangue nelle feci
  • crampi
  • febbre o brividi
  • nausea e vomito

E questi sono a prescindere sintomi che non dovremmo mai trascurare, devono essere trattati quanto prima, specialmente seguendo i consigli della DIETA GAPS. Anche una predisposizione familiare alla diverticolosi dovrebbe essere presa in considerazione, attuando una dieta e uno stile di vita preventivi.

 

Come prevenire o trattare con dieta e stile di vita

 

In primo luogo va ripristinata la salute intestinale, dal riequilibrio della flora batteria fino alla chiusura o riparazione delle pareti.

Per tua comodità, ho raccolto tutto in questa GUIDA AI DIVERTICOLI che puoi scaricare gratuitamente, un piccolo manuale pratico dove leggerai:

  • Descrizione approfondita di cosa sono i diverticoli

  • I SINTOMI da non sottovalutare

  • CONSIGLI PRATICI su come agire con la dieta e lo stile di vita

  • La LISTA DEGLI ALIMENTI permessi e quelli vietati

  • ESEMPI di PASTI per chi soffre di diverticoli

Spero ti sia utile e se vorrai un supporto nutrizionale al tuo fianco puoi fissare una consulenza con me e potremo personalizzare il tuo percorso dietetico sulle basi della DIETA GAPS, specifica per la salute intestinale, e le patologie fisiche e neurologiche collegate (Ad oggi sono l’unica NUTRIZIONISTA certificata GAPS PRACTITIONER in ITALIA)

Buona lettura!

Dott.ssa Caterina Borraccino

Biologa Nutrizionista

Certificata GAPS PRACTITIONER

 

SCARICA LA GUIDA "LA DIETA PER I DIVERTICOLI" Compila e Invia il form

 

INVIA IL FORM PER RICEVERE IL PDF “LA DIETA PER I DIVERTICOLI”

 
 

 

 

Foto 17-04-21, 21 26 46

Ascolta i miei video:

TI ASPETTO SU FACEBOOK

Segui la Pagina BenEssere Paleo con un Like e sarai aggiornato sui nuovi articoli!

Clicca e iscriviti ai miei Gruppi Facebook:

BenEssere Paleo  BenEssere Paleo Donna  Dieta GAPS Italia

Ottobre 13, 2022

Tag:

Lascia un commento