Fantasia di vegetali fermentati

I cibi fermentati sono una fonte preziosa di probiotici, un aiuto fondamentale per il nostro intestino.

Nella Dieta GAPS rappresentano i protagonisti del processo di risanamento di tutto l’apparato digerente, dalla flora batterica alla permeabilità intestinale.

Se hai già letto il libro della dott.ssa Natasha Campbell-McBride saprai che è necessario fermentare per tre motivi fondamentali:

  • Neutralizzare gli antinutrienti: ad esempio l’acido fitico della frutta secca, dei legumi e dei cereali

  • Predigerire i macronutrienti: le caseine del latte, ma anche le fibre dei vegetali per estrarre e rendere disponibili le vitamine 

  • Produrre probiotici: lattobacilli di diverse specie in base a quello che andiamo a fermentare

(Se ancora non hai letto il libro lo trovi qui nella sezione libri).

Esistono diverse ricette per produrre in casa i propri alimenti fermentati, che siano derivati dal latte o da vegetali.

Qui vi riporto un metodo che potete assolutamente personalizzare con i vegetali che amate di più e tra gli altri è quello che in pochi giorni vi offre un fermentato pronto e che si mantiene e si rigenera da solo nel tempo.

 

Per questo mi piace chiamarla FANTASIA!

L’importante è saper dosare quegli ingredienti che permettono il processo della fermentazione, come il sale o il siero del kefir.

Bene! Veniamo a una versione che potrai modificare a tuo piacimento mantenendo le quantità.

Di seguito troverai 3 ricette differenti

La prima è quella che seguo solitamente, con siero di kefir e sale (come nelle foto)

Mi è più comoda perché uso un semplice barattolo di vetro da 1 litro, ho abbastanza kefir, e lo chiudo con coperchio, comodo da riporre in alto sul frigorifero.

(Per scoprire come ottenere il siero del kefir, o comunque il kefir, clicca qui per la ricetta)

Le proporzioni sono le stesse del secondo metodo illustrato, cambia il fatto che ho usato il barattolo chiuso con coperchio invece che la ciotola.

La seconda è più abbondante, in ciotola, sempre con Siero di Kefir e sale:

ho seguito quanto imparato dal corso di certificazione con la dott.ssa Natasha Campbell-McBride, ma puoi personalizzare usando i vegetali e spezie che più ti piacciono, importante che siano organici, non trattati chimicamente e che anche l’acqua usata sia filtrata o comunque più pura possibile.

La terza è solo con sale, in barattolo chiuso:

il metodo più semplice per chi ancora non ha prodotto il proprio kefir, e desidera cominciare a consumare comunque verdure fermentate.

Se vuoi cominciare con quantità più piccole puoi ricalcolare le quantità in proporzione.

Buona fantasia di verdure!

TEMPI:

  • preparazione: 15 minuti
  • fermentazione: 2 settimane a temperatura ambiente

1. Barattolo da 1 litro con Siero di Kefir e Sale. INGREDIENTI:

  • 1 barattolo di vetro da 1 litro
  • 1/4 di cavolo bianco
  • 1/4 di rapa rossa
  • 3 spicchi d’aglio
  • 1 cucchiaio scarso di Sale integrale
  • 80 ml di siero del kefir
  • acqua

1. PROCEDIMENTO:

  1. Pulire cavolo, rapa, aglio, lasciare qualche foglia di cavolo intera
  2. Tagliare il cavolo a striscioline e la rapa a fettine sottili
  3. Riempire il barattolo per metà da cavolo bianco, rapa e aglio e premere bene
  4. Aggiungere il siero di kefir e il sale (Himalaya, integrale, non bianco raffinato) 
  5. Mescolare bene con le mani per disperdere tutto bene e continuare a premere in fondo
  6. Aggiungere acqua filtrata lasciando circa 5 cm dal bordo del barattolo
  7. Premere ancora bene le verdure e incastrare le foglie di cavolo bianco lasciate intere, così che costringano tutti i vegetali a rimanere sotto il liquido.
  8. Chiudere bene il barattolo con il coperchio e lasciare a temperatura ambiente per 1 o 2 settimane
  9. Ora potete mettere il barattolo in frigo e consumare succo e vegetali (in frigo si ferma la fermentazione)
  10. Per riavviare la fermentazione rimettete il barattolo a temperatura ambiente, rimpiazzate i vegetali mangiati con altri nuovi, rabboccate con altra acqua filtrata e sale.
  11. Potete ripetere i passaggi 9 e 10 all’infinito!

2. Ciotola da 6 litri con Siero di Kefir e Sale. INGREDIENTI:

  • 1 casseruola da circa 6 litri in vetro
  • 1 cavolo bianco
  • 1 rapa rossa
  • 1 manciata di spicchi d’aglio
  • 2 cucchiai di Sale integrale
  • 250 ml di siero del kefir
  • spezie fresche
  • acqua

2. PROCEDIMENTO:

  1. Usate una casseruola di vetro da circa 6 litri
  2. Riempirla quasi per metà da cavolo bianco tagliato a fettine sottili (metà sarà di vegetali e metà di liquido)
  3. Inserire una rapa rossa cruda pelata e tagliata a fettine tonde sottili
  4. Aggiungere 2 cucchiai di sale (Himalaya, integrale, non bianco raffinato) 
  5. Aggiungere una manciata di spicchi di aglio pelati interi
  6. Aggiungere spezie a piacimento (fresche)
  7. Mescolare bene con le mani per disperdere bene il sale
  8. Aggiungere 250 ml di siero del kefir, ricco di batteri e lieviti
  9. Aggiungere acqua filtrata fino a riempire tutta la casseruola
  10. Cercare di avere le verdure immerse nel liquido mettendo delle foglie di cavolo bianco lasciate intere, pulite e messe in superficie a spingere in basso il tutto
  11. Mettere un piatto che entri dentro e un peso sopra (barattolo con acqua ad esempio)
  12. Lasciare a temperatura ambiente per 1 o 2 settimane
  13. Ora potete mettere il contenitore in frigo e consumare succo e vegetali (in frigo si ferma la fermentazione)
  14. Per riavviare la fermentazione rimettete il contenitore a temperatura ambiente, rimpiazzate i vegetali mangiati con altri nuovi, rabboccate con altra acqua e sale
  15. Potete ripetere i passaggi 13 e 14 all’infinito!

3. Barattolo da 2 litri solo con Sale. INGREDIENTI:

  • 1 barattolo da 2 litri in vetro
  • 1 cavolo bianco
  • 1 rapa rossa
  • 1 manciata di spicchi d’aglio
  • 3 cucchiai di Sale integrale
  • spezie fresche
  • acqua

3. PROCEDIMENTO:

  1. Riempire il barattolo per metà delle verdure preferite (ad esempio quelle elencate negli ingredienti) tagliate a fettine sottili
  2. A parte sciogliere bene 3 cucchiai di sale con 250 ml di acqua filtrata (Himalaya, integrale, non bianco raffinato) 
  3. Aggiungere questa salamoia fino a riempire il barattolo, rimanere circa 5 cm sotto al bordo
  4. È fondamentale tenere tutte le verdure immerse nel liquido, si possono inserire e incastrare delle foglie di cavolo bianco lasciate intere e pulite
  5. Chiudere il barattolo con il proprio coperchio e lasciare a temperatura ambiente per 1 o 2 settimane
  6. Ora potete mettere il barattolo in frigo e consumare succo e vegetali (in frigo si ferma la fermentazione)
  7. Per riavviare la fermentazione rimettete il barattolo a temperatura ambiente, rimpiazzate i vegetali mangiati con altri nuovi, rabboccate con altra acqua e sale rispettando le proporzioni (250 ml di acqua con 4 cucchiai di sale)
  8. Potete ripetere i passaggi 6 e 7 all’infinito!
Foto 17-04-21, 21 26 46

Ascolta i miei video:

TI ASPETTO SU FACEBOOK

Segui la Pagina BenEssere Paleo con un Like e sarai aggiornato sui nuovi articoli!

Clicca e iscriviti ai miei Gruppi Facebook:

BenEssere Paleo  BenEssere Paleo Donna  Dieta GAPS Italia

Maggio 10, 2022

Tag:

Lascia un commento