Crema di Nocciole

Per realizzare una crema di nocciole Paleo davvero buona mi ci è voluto un po’ di tempo e soprattutto coraggio!

In passato avevo tentato di acquistare i barattoli di crema di nocciole o di mandorle 100% cercando di imitarne il sapore in qualche maniera.

Non solo spendevo tanto ma buttavo interi barattoli, aperti e mai finiti nel tentativo di trovare la combinazione perfetta con cacao in polvere e miele.

C’avevo rinunciato finché non scoprii di avere un tritatutto potente e conobbi l’eritritolo!

L’ingrediente “magico” che mancava alle ricette dolci per limitare al minimo il quantitativo di carboidrati! Ne lessi per la prima volta nel libro di Dave Asprey e seguendo per alcuni periodi la dieta chetogenica, ne approfondii di più nel libro degli Emmerich.

Ottimo per chi segue la dieta chetogenica, perché ha indice glicemico pari a zero e i suoi carboidrati non vanno conteggiati…ed una soluzione decisiva per chi soffre di diabete.

Con queste dosi si ottiene mezzo bicchiere di crema di nocciole, con questi valori totali:

  • Kcal 677
  • proteine 12 g
  • carboidrati 15 g
  • grassi 66 g

Ed eccoci alla ricetta…

CREMA DI NOCCIOLE

Ingredienti:

Procedimento:

  1. Con il tritatutto macinare in polvere l’eritritolo
  2. Inserire le nocciole e tritare fino ad ottenerne una farina
  3. Aggiungere l’olio e continuare a macinare per qualche minuto (dando impulsi per mescolare bene e fermandosi ogni tanto…se no si surriscalda troppo il robot!)
  4. Quando è diventata una crema amalgamata inserire il cacao continuare con il robot per mescolarlo bene

Se la volete più amara o più densa basta aggiungere più cacao e mettere meno olio

Se la volete più dolce aumentate la quantità di eritritolo

Se usate l’olio di cocco ha un gusto bounty!

Se usate olio evo, insieme alla vaniglia in polvere ricorda davvero la crema Novi

Personalmente la conservo in un contenitore chiuso, fuori dal frigo…anche perché in massimo 4 giorni la finisco!

Se la mettete in frigo solidifica…potreste utilizzarla come copertura di un dolce, così da realizzare un top solido al cacao.

Ottima così com’è o spalmata su una torta paleo per una merenda perfetta anche per i bambini!

torta paleo crema nocciole chetogenica

Torta Soffice Paleo con crema di nocciole

  1. Caterina Borraccino

    • Ciao Chiara, potresti utilizzare la stessa quantità, magari prova a mettere 1 solo cucchiaio di miele, assaggi mentre stai tritando tutto e poi aumenti se lo desideri. Generalmente l’eritritolo dolcifica un po’ meno e ne serve di più…facci sapere come viene! 😉

  • Ciao Caterina, hai suggerimenti per rendere il composto cremoso? Seppur seguendo la ricetta alla lettera non riesco ad amalgamare bene e risulta slegata.
    Grazie.

    • Ciao Daniele, sinceramente non ho mai avuto questo problema, a volte però ho notato che è più “liquida” se uso troppo a lungo il trita spezie e si surriscalda, poi però usandola nel rotolo o nel pan di Spagna e messi in frigo diventa compatta…Possibile che triti troppo a lungo e magari esce troppo olio dalle nocciole? Puoi provare a diminuire il tempo di triturazione o diminuire ancora di più l’olio, oppure aumentare il cacao…al limite puoi sostituire l’olio con burro di cacao sciolto, che a temperatura ambiente è bello solido e magari aiuta! Fammi sapere! 🙂

  • Lascia un commento