Pane chetogenico

Una versione che nasce dalla ricetta della Focaccia Paleo, anche questa povera di carboidrati ed indicata per la Dieta Chetogenica.

Avevo degli albumi in cartone, appena usati per realizzare i budini al cacao (anche questi per dieta chetogenica!) in cui ne vanno 300 g…e mi rimanevano 200 g (circa 7 albumi!).

Volevo sperimentare la farina di bucce di psillio, tanto usata nelle ricette chetogeniche per replicare l’effetto panificante del glutine.

Ebbene, il risultato ricorda la focaccia ma è più consistente,  quindi un’ ottima sorpresa!

Ho voluto dare la forma di focaccia, sempre bassa e condita con olio, sale e rosmarino, ma si può usare uno stampo più stretto e alto per una forma più simile ad una pagnotta…altrimenti dividere in stampi da muffin per fare dei panini!

È adatta sia per la dieta Paleo sia per la dieta Chetogenica perché povera di carboidrati.

I valori nutrizionali totali sono:

  • Kcal: 765
  • Carboidrati: 6 g
  • Proteine:  52 g
  • Grassi: 57 g

Per una porzione abbondante di circa 1/4 di tutta la focaccia, oppure dividendo l’impasto in 4 panini, si ha per panino:

  • Kcal: 191 g
  • Carboidrati: 2 g
  • Proteine:  13 g
  • Grassi: 14 g

TEMPI:

  • preparazione: 10 minuti
  • cottura: 30 minuti in forno statico a 180 °C (oppure microonde modalità crisp 20 minuti)

INGREDIENTI:

PROCEDIMENTO:

  1. preriscaldare il forno a 180 °C
  2. montare a neve ferma gli albumi
  3. versare l’aceto di mele negli albumi e continuare a girare con le fruste
  4. A parte tritare le mandorle o la farina di mandorle fino a farina finissima
  5. Versare negli albumi la farina di psillio e il sale continuando a far andare le fruste
  6. Aggiungere il sale e per ultimo la farina di mandorle
  7. oleare una teglia o uno stampo (rettangolare o tondo, circa 24 cm di diametro) oppure 4 stampi per muffin e cospargere con un po’ di sale e rosmarino
  8. versare il contenuto e infornare per 20-30 minuti (controllare la cottura in base al forno)
  9. estrarre e lasciar freddare
  10. Prima di versare il composto nello stampo si può mettere sale, rosmarino, olive spezzettate, e le spezie che più vi piacciono, così a cottura ultimata avrete il top già condito e saporito.
  11. Oppure a fine cottura potete stendere dell’olio evo sulla superficie, e quindi spezie e sale a piacimento.

INDICAZIONI:

  • Se non avete lo psillio potete provare la ricetta chetogenica della focaccia 
  • Le diverse farine di bucce di psillio possono essere più o meno fine in base alla marca. Aggiungere lo psillio gradatamente e continuando a lavorare con le fruste potete aggiungerne più o meno di quanto indicato in base alla compattezza dell’impasto. Tenete presente che dopo va aggiunta la farina di mandorle, quindi non deve essere troppo asciutto.

Segui il BenEssere!

Vuoi conoscere gli SCONTI dedicati alla community di BenEssere Paleo? Visita la pagina PROMO e COMPILA E INVIA IL FORM! Ti aspettiamo sulla Pagina Facebook BenEssere Paleo e nel Gruppo BenEssere Paleo!!!

TI ASPETTO SU FACEBOOK

Segui la Pagina BenEssere Paleo con un Like e sarai aggiornato sui nuovi articoli!

Unisciti alla nostra community e iscriviti al Gruppo BenEssere Paleo, ti aspettiamo!

Marzo 21, 2021

Lascia un commento